Visualizza articoli per tag: speakeraggio professionale

Hai presente quando sei su una pagina web e si apre quel pop-up che ti informa di essere il millesimo visitatore? Ecco, in questi giorni stavo osservando l’archivio dei lavori a cui ho preso parte e mi sono accorto di aver raggiunto - e superato - la cifra dei 1000 spot registrati. Parlo soltanto di spot pubblicitari e non sto considerando quelli destinati alla televisione; oltre agli e-learning, documentari, voice over, doppiaggi e altre produzioni. Tagliato il traguardo ho pensato alla domanda posta dai diversi allievi del mio corso di dizione: come hai fatto?

FIDATI DI COSTANZA

Come ho fatto? Se fossimo nell’ambiente del marketing parleremmo di Segreto per raggiugere il successo. Ma io non ho segreti da svelare e tantomeno misteri nascosti. Ti dico semplicemente le cose come stanno. Fidati di costanza, quindi. Costanza non è una bella donna dalle forme generose ma una tra le vie da percorrere per chi svolge il mestiere di speaker e doppiatore. Costanza è quella via a cui devi puntare quando ti approcci a questa professione. Ed è la via che devi continuare a percorrere se ne fai già parte. In altre parole: devi dedicare tempo davanti al microfono. Devi conoscere il microfono e fare in modo che lui conosca te, la tua voce e i tuoi sentimenti. Questo è un patto d’amore. Ma se costanza fosse una donna è così che dovrebbe essere.

AMA IL TUO LAVORO

La metafora dell’amore mi sembra la più azzeccata quando si parla del nostro lavoro. Perché questa è una professione bellissima ma ha anche dei difetti che, talvolta, individuiamo come ostacoli. Questo mestiere ha bisogno di tanto calore. Quindi non dirò una c******a se dico che questo lavoro si esegue prima di tutto col cuore. Dopo c’è la testa, chiaro. Poi la voce. Ma è sempre di anima ed emozioni che parlo. Voglio dire che per dare voce a migliaia di cose significa che hai dato l'anima per il tuo lavoro. E l’anima ha bisogno di essere alimentata dalla costanza per ottenere il risultato che desideri.

---------------------------------------------------------------------------

Mi chiamo Daniele Campanari, sono un doppiatore e speaker pubblicitario professionista. Puoi ascoltare la mia voce in tutta Italia e nel mondo. 
Ogni giorno mi metto al servizio per grandi e piccole imprese. La mia voce viene scelta per campagne pubblicitarie nazionali in TV, su canali Mediaset e satellitari; e radiofoniche in onda su Rtl 102.5, Radio 105, Radio 24, Radio Rai, Radio Italia.
Ho lavorato per TIM, Mulino Bianco, IKEA, Trivago, ENI, Poste Italiane, Michelin, Edison, UCI Cinemas, Del Monte e molti altri. Il mio portfolio clienti è sempre in aggiornamento.

Se invece vuoi avere informazioni sul mio CORSO DI DIZIONE invia una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Collegati al mio sito o seguimi su Facebook! 
 

   

Pubblicato in Blog

Immaginiamo di dover comprare una nuova lavatrice. Dobbiamo comprarla perché quella che usavamo fino a ieri si è rotta. Puntavamo molto su di lei, avevamo pensato a un futuro insieme tra coppie di calzini introvabili e t-shirt biancoverdi per errore. Ma non è così: la lavatrice piange un colore azzurro detersivo dal suo unico grande oblò. Porca paletta! Adesso per comprare una lavatrice nuova dobbiamo tirare fuori i soldi. 
Consumato il dramma, quanto siamo disposti a spendere per avere una nuova lavatrice?

SPEAKER E LAVATRICI 

È una tragedia economica, certo, però bisogna pur guardare avanti. Magari in direzione del rivenditore di lavatrici. Ora non voglio paragonare speaker e doppiatori alle lavatrici - va be, lo sto facendo! - anche se con determinate abilità i nostri possono trasformare il tuo video da così a così. Comunque la riflessione punta all’aspetto economico: quanto siamo disposti a spendere per uno speakeraggio professionale?
Prima però torniamo alla lavatrice. Immaginiamo, ancora, di essere di fronte a due diverse lavatrici: una è silenziosa e tecnologica; l’altra è rumorosa e fuoritempo. Eppure entrambe sono bianche, sembrano uguali! Potremmo pensare allora che le due lavatrici si comportino allo stesso modo. In fondo sono lavatrici e devono fare quello per cui sono nate, cioè lavare i panni sporchi. Però, amico mio, non è così.

LAVATRICE PROFESSIONALE O NON PROFESSIONALE 

La prima lavatrice, che per convenzione chiameremo Uno, ha caratteristiche attuali ma un costo importante. La seconda lavatrice, che qui chiameremo Due, ha rare qualità tecniche ma costa decisamente meno dell’altra. Ora si decide il futuro del nostro acquisto.
Compreremo una bella lavatrice o una brutta lavatrice?
Compreremo una voce professionale o una voce non professionale? 
Difficile rispondere univocamente: ognuno ha un personale pensiero e anche un proprio budget. La cosa importante è comprare con consapevolezza.
Ma se comprassi la Uno avrei un risultato garantito. Perché usa materiali tecnici professionali e la sentiamo bene anche soltanto avvicinando l'orecchio all'oblò. L’acquisto sarà un investimento sicuro e a lungo termine.
Qualora comprassi la Due invece - che ha un assemblaggio approssimativo e produce un suono sgradevole oltre a creare un effetto rimbombo -  dovrei fare i conti con un prodotto scadente che, nel breve periodo, sarà sostituito. Dice: l’ho pagata poco! Eh, amico mio: vale poco.

SPEAKER DA 10 EURO 

Adesso smetto di parlare di lavatrici. Parliamo di speaker e doppiatori. Purtroppo in alcuni luoghi loschi di questo splendido settore esiste la tendenza a concludere la compravendita a basso costo. Parlo di costi equivalenti a due panini. Qualora non fosse chiaro il prezzo dei panini, dico che non si può vendere uno speakerato a 10 euro. Puoi acquistarlo, certo, ma non avrai un buon risultato. Perché lo speaker che si è venduto a 10 euro varrà 10 euro. Mi dispiace per lui ma non esiste ragione che mi faccia dire il contrario. Così come lo speaker venduto, che so, a 100 euro varrà esattamente la cifra che hai acquistato. Ci sono diversi motivi per cui dico questo. Ma non li tratterò adesso, dovrai pazientare l'uscita della prossima chiacchierata. 
Nel frattempo ti invito a fare una prova. 
Contatta due speaker: un professionista e un non professionista. Quindi confronta il percorso lavorativo, valuta il passaggio in questo mondo artistico, ascolta i lavori recenti e verifica con quali strumenti tecnici confezionano il prodotto che hai chiesto. Se vuoi ottenere un risultato professionale devi rivolgerti a un professionista. E il professionista costa quanto una lavatrice silenziosa e tecnologica. Perché sa dare molto più colore alle parole.

----

Mi chiamo Daniele Campanari, sono un doppiatore e speaker pubblicitario professionista. Puoi ascoltare la mia voce in tutta Italia e nel mondo. 
Ogni giorno mi metto al servizio per grandi e piccole imprese. La mia voce viene scelta per campagne pubblicitarie nazionali in TV, su canali Mediaset e satellitari; e radiofoniche in onda su Rtl 102.5, Radio 105, Radio 24, Radio Rai, Radio Italia.
Ho lavorato per TIM, Mulino Bianco, IKEA, Trivago, Michelin, Edison, UCI Cinemas, Del Monte e molti altri. 
 
Collegati al mio sito o seguimi su Facebook! 
 
 
Pubblicato in Blog